fbpx

La scorsa settimana, ho avuto la sensazione di essere in ritardo rispetto alle persone nella mia bacheca sui social media, qualcosa a cui non dovrei davvero dare importanza. Beh, non sono così perché a volte ignoro le cose – quando vedo nuove parole nel linguaggio comune o sfide, non capisco davvero perché e che cosa stiano facendo e nemmeno mi impegno a fare ricerche.

Ma ho notato questa cosa nel feed di Instagram condivisa da ogni persona. Un libro intitolato “La sottile arte di fare quello che c***o ti pare”. Può sembrare un libro con un titolo scoraggiante ma estremamente popolare. Inizialmente, ho esitato a leggerlo, ma sappiamo tutti che non dovremmo giudicare un libro dalla copertina. Vero!

Il libro offre davvero molte informazioni sul perché è importante smettere di preoccuparsi così tanto delle cose che non contano nella vita e perché le persone dovrebbero iniziare a concentrarsi maggiormente sulle cose che sono più importanti per loro.

La sottile arte di fare quello che c***o ti pare mi ha insegnato inavvertitamente queste 4 lezioni.

  1. Smetti di preoccuparti di “adattarti”

“Cerchiamo tutti di essere parte della folla” – Leggi di nuovo la frase iniziale. Hai percepito qualche divertimento nel farlo? Qualunque cosa renda gli esseri umani “eccezionali” è che ognuno di noi è unico! Concentrarsi e dare importanza all’adattamento ci fa dimenticare la nostra individualità e unicità. La consapevolezza di sé stessi è qualcosa che nasce dentro di noi quando abbracciamo la nostra individualità e raggiungiamo un altro livello di felicità.

 

  1. Le esperienze personali sono così importanti

Abbiamo tutti una storia in corso nelle nostre vite. Ciò che rende unico è la nostra storia; un’esperienza personale. Cosa ti rende un film biografico o qualcosa di unico? Suggerimento: la stessa risposta che hai detto in mente. Quanto sono comuni e noiosi i film con la stessa storia d’amore? E lo stesso tema? E quanto sono fantastici i film con la loro storia unica? Su quale film spenderesti i tuoi soldi? Le tue esperienze personali sono così importanti! Vuoi viaggiare in qualche parte del mondo dove le persone non scelgono di solito? Parti!

 

  1. Se aspetti la motivazione prima di intraprendere l’azione, sei fottuto

Tre volte ho letto questa frase per comprenderla: “Non si può mai intervenire se si ha bisogno di motivazione per agire, perché la motivazione si verifica in seguito all’azione.” Con parole semplici, l’azione ti motiva a fare più azione perché genera progresso. Fare azioni è molto importante anche quando ti senti privo di ispirazione. Non dovresti mai aspettare qualcosa che ti motiva prima di agire.

 

  1. Viaggiare è fottutamente fantastico

Ecco la mia lezione preferita: viaggiare! Viaggiare ti aiuta a capire che i tuoi valori culturali non sono le uniche linee guida su come vivere perché ti dà uno shock culturale, ti espone a persone che hanno valori diversi ma vivono comunque la vita. Ti rende adattabile al cambiamento, poiché sappiamo tutti che il cambiamento è l’unica cosa costante. Quando viaggi per il tempo libero, per una ragione, stai riesaminando i tuoi valori e crei buoni principi con i quali puoi vivere.

 

Per riassumere, il libro mi ha fatto capire i valori stupidi e superficiali che hanno guidato la mia vita. Oltre a ciò, mi ha insegnato l’importanza di abbracciare il dolore, il fallimento e tutte le emozioni negative e positive che sperimentiamo.

E penso che la cosa più stupefacente sia che si possano trovare tutte queste cose in AIESEC: la forza e la capacità di credere in sé stessi, nel poter create la propria storia, l’importanza di agire, l’allargare i propri orizzonti e scoprire nuove culture e mentalità… Sono lezioni che si imparano giornalmente intraprendendo un’esperienza di volontariato all’estero o facendo parte dell’associazione. Incredibile come una cosa così piccola (come decidere di entrare o partire) ti possa dare un impatto così grande!

Che cosa ti sta bloccando ancora? Sblocca il tuo futuro e trova la tua esperienza su www.aiesec.it!

Menu
Top