fbpx

Il genere non dovrebbe essere un fattore nel determinare se una persona può essere un grande leader – le capacità di leadership di una persona dovrebbero dipendere dai punti di forza e dai tratti della personalità individuali. Tuttavia, in molti casi, le donne non sono incoraggiate ad assumere ruoli di leadership tanto quanto le loro controparti maschili. Le donne sono qualificate tanto quanto gli uomini, quindi perché vi è un’enorme disparità tra loro?

Uno studio del 2015 del sistema di gestione dei talenti Saba Software, condotto da Harris Poll, ha rilevato che il 60% degli impiegati uomini si aspetta che le loro aziende svolgano un ruolo attivo nei loro percorsi di carriera individuali, contro il 49% delle donne che se lo aspettano. Emily He, ex chief marketing officer di Saba (ora CMO di DoubleDutch), ha affermato che questo supporta i risultati di altri studi sul fatto che le donne sono più riluttanti a parlare delle loro ambizioni professionali. Ma Saba ha anche scoperto che le donne sono guidate più da motivazioni intrinseche sul lavoro, piuttosto che da ciò che i loro lavori o datori di lavoro esigono da loro.

“Al contrario degli uomini, che tendono ad essere incentrati sulla carriera e vogliono massimizzare il loro ritorno finanziario dal lavoro, le donne considerano il lavoro più olistico, come componente del loro piano di vita complessivo. Pertanto, è più probabile che affrontino la loro carriera in modo auto-riflessivo e valorizzino fattori come scopo, connessione con i colleghi e integrazione della vita lavorativa”.

Il 65% delle donne, contro il 56% degli uomini, dichiara di considerare i leader come coloro che condividono le loro conoscenze e sono in sintonia con i loro colleghi per aiutare il team e l’azienda. Emily He afferma che quando le donne possiedono questo atteggiamento in ruoli manageriali, potrebbero effettivamente renderle leader più forti e più efficaci.

Business News Daily ha chiesto a leader femminili di condividere i loro pensieri sulle donne al potere. Ecco 12 motivi per cui le donne possono diventare grandi leader.

Valorizzano l’equilibrio tra lavoro e vita privata.

“Le donne sono grandi leader perché siamo in grado di bilanciare la capacità di leadership professionale e personale. È più facile rivolgersi a un leader femminile con una richiesta personale o una domanda delicata. Mi interessa la mia squadra e il loro benessere, che include le loro prestazioni sul lavoro e il loro equilibrio tra lavoro e vita privata. Trovo anche le donne più proattive nel diventare mentori.”

Amy Killoran, manager creativo, I Love Travel

 

Sono brave nel fare più cose contemporaneamente.

“La capacità di rispondere in modo deciso e rapido a compiti o problemi simultanei e diversi di volta in volta è una componente fondamentale per una leadership di successo.”

Carolann Tutera, presidente, SottoPelle

 

Sono grandi ascoltatrici.

“Le donne sono grandi leader perché ci prendiamo il tempo di ascoltare invece di reagire immediatamente. Apprezziamo le persone e i loro punti di vista. Se hanno ragione o torto, le ascoltiamo e poi prendiamo la nostra decisione. Tendiamo a dare alle persone le possibilità che nessun altro fa.”

Jo Hausman, coach di leadership e autrice, “Go For It! A Woman’s Guide to Perserverance” (Best Seller Publishing, 2016)

Si concentrano sul lavoro di squadra.

“Le donne [con cui ho lavorato] dimostrano costantemente la passione, l’entusiasmo e l’immensa capacità di servire ed essere servite dagli altri. Ho osservato che le donne prendono decisioni coraggiose e sagge come leader, facendo affidamento sugli altri per far parte della loro squadra. L’ambiente è meno autoritario e più cooperativo e familiare, ma con una solida leadership.”

Katharine M. Nohr, presidente, Nohr Sports Risk Management

 

Sono forti comunicatrici.

“Si dice che la comunicazione sia tra le abilità più forti di una donna – e le donne sanno come usarla! Sia che si comunichi con datori di lavoro, colleghi di lavoro o partner, un flusso di comunicazione aperto consente chiarezza nell’esecuzione di ruoli e responsabilità. Le dirigenti aziendali sono in grado di comunicare regolarmente, in modo chiaro e aperto.”

Tina Bacon-DeFrece, presidente, Big Frog

 

Fanno sembrare i loro lavori senza sforzo

“Le donne sono esperte nel rendere possibile l’impossibile. E a volte in una buona giornata lo fanno sembrare anche senza sforzo. Le donne sono pragmatiche, resilienti e solitamente in grado di manovrare situazioni difficili con grazia. Le loro prospettive nascono da pura forza d’animo. Guardano il mondo con coraggio e sono in grado di assemblarlo come in un puzzle complesso.”

Jody Clower, fondatrice e CEO di Nestiny

Gestiscono bene le situazioni di crisi.

“Molte donne, in particolare le mamme, sono educatrici e sanno come affrontare a casa le situazioni di crisi con compassione e pazienza. Questi attributi diventano molto importanti quando un leader donna sta affrontando situazioni di crisi, sia che si tratti di risorse umane o di clienti.”

​​Huma Gruaz, presidente e CEO, Alpaytac PR

 

Sfidano le probabilità.

“Le donne sono grandi leader perché le probabilità sono contro le donne al potere. Quando sei il perdente, ci vuole una spinta maggiore per arrivare in cima. Ecco perché le donne che emergono sono straordinariamente forti e capaci. Dobbiamo combattere per arrivare in cima!”

Sarah Attman, presidente, Sarah Rose Public Relations

 

Hanno un’elevata intelligenza emotiva.

“L’intelligenza emotiva – la capacità di riconoscere le emozioni in sé stessi e negli altri e relazionarsi con loro – è qualcosa che ha recentemente guadagnato attenzione come comportamento di leadership. Credo che questo sia qualcosa più naturale per le donne che per gli uomini, ed è qualcosa che ho incontrato personalmente nella mia carriera. Per creare davvero un ottimo posto di lavoro e ottenere il meglio dai dipendenti, dimostrare l’intelligenza emotiva come caratteristica di leadership è fondamentale.”

Lakshmi Raj, co-fondatrice e co-CEO, Replicon

 

Sognano in grande.

“Le donne sono grandi leader perché hanno un’innata capacità di sognare in grande, di sfidare ipotesi e di ispirare il team – e sanno come tradurre le grandi idee in azioni concrete e risultati.”

Angela Dejene, vicepresidente esecutivo, Crosswind Media & Public Relations

 

Cresce la consapevolezza della necessità di maggiori leader donna nei ranghi superiori, e ci sono sempre più associazioni e organizzazioni che cercano strategie per utilizzare al meglio i molti talenti che le donne portano sul posto di lavoro.

Anche AIESEC crede fermamente nella parità genere, per questo motivo abbiamo creato progetti in tutto il mondo per sensibilizzare su questo tema. In questi progetti, l’obiettivo è quello di creare workshop, lezioni, o forum in cui gli attori di entrambi i sessi si riuniscono per discutere, e si cerca di creare una cultura in cui si celebra la leadership femminile e dove i risultati femminili sono riconosciuti e premiati.

Interessato a queste opportunità? Iscriviti su aiesec.it/volontariato-internazionale e metti in pratica le tue qualità come leader all’estero!

Menu
Top